Lago del CorloLocalità: RoccaArsié

Descrizione. C'è chi dice che il Lago di Corlo assomigli a un fiordo norvegese, con i pendii del Massiccio del Grappa e di Monte Novegno che in certe zone si tuffano a capofitto nell'acqua verde. Fu formato dallo sbarramento del Torrente Cismon nel 1954, che costrinse gli ex abitanti della conca a trasferire un intero paese in posizione più elevata.

Verso nord le sponde del lago sono dolci e arricchite da una spiaggia ad erba, mentre a sud sono irregolari e frastagliate, scavate da insenature ammirabili percorrendo il percorso che si snoda lungolago.

Fra i punti panoramici più interessanti vale la pena di visitare il Ponte della Vittoria e guardare il panorama dal parcheggio davanti al Bar Da Anna o dalla Diga di Corlo. Oltre alla possibilità di noleggiare pedalò, rilassarsi al Parco La Campagnola o bere qualcosa nei locali che si trovano sulle sponde del lago, è anche possibile pescare  secondo le disposizioni del Bacino n° 12. Ciò che non è consentito fare è nuotare, poiché il Lago di Corlo non è balneabile, anche se molti non resistono alla tentazione di tuffarsi nelle sue acque verdi e cristalline.

Chi desiderasse noleggiare un pedalò, lo può fare contattando Extremeadventure.it di Mauro Carazzai, telefono +39 3457176542. La struttura si trova appena dopo il locale La Stua, in Via Liberazione a Rocca.

Vedi anche il link Tour del Lago.

Cerca nel Sito